Menu Principale

Votaci nella top 100

San Giacomo degli Schiavoni
Gli altari di San Giuseppe a Termoli Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
20 marzo 2019 S.Alessandra
Gli Altari di S.Giuseppe - I vetere de San Geseppe

Questa tradizione molto sentita a Termoli è molto sentita anche a Portocannone, Agnone, Campomarino, Riccia, Campolieto, Guardialfiera, S.Martino in Pensilis, Casacalenda, Bonefro.
A Termoli il tradizionale altare fu allestito per la prima volta, verso la metà del 1800 in casa di  Giovanni Barone in via Duomo. La moglie Concetta, originaria di S. Martino e devota del Santo era lo realizzava già dalla casa paterna. Da qui in poi il culto per San Giuseppe si propagò notevolmente e molte furono le famiglie che seguirono l'esempio di casa Barone.
L’Altare è preparato con i pochi e poveri mezzi di cui la famiglia dispone: l’elemento principale è costituito da una serie di coperte, possibilmente di seta e di colori tenui, disposte a formare un “tabernacolo”, al centro del quale si colloca un quadro della Sacra Famiglia. La base era formata generalmente da due o tre gradini, in base alla grandezza della stanza, dando così la possibilità di adornarlo con fiori di campo, piante, ceri, statuine sacre, immagini di altri santi e vasi con grano germogliato. A fianco dell’altare viene imbandita una grande tavola, ricolma di cibo non cotto, a base di magro (perché la ricorrenza cade in Quaresima), in cui risaltano particolarmente le primizie.
Tutto ciò che figurava sulla tavola veniva offerto, oltre che dalla famiglia che ospitava ed organizzava l'altare, anche da gente estranea ma devota e soprattutto dal "vicinato": pesce, olio, vino, dolci di ogni genere, verdure, frutta secca, primizie, pane, ecc. riempivano la tavola mentre altre pietanze mancanti venivano acquistate con le offerte in denaro che alcune persone facevano sempre per devozione.
Un discorso a parte va fatto per il pane, vero dominatore della tavolata. Non dovevano infatti mancare tra le pietanze tre grandi pagnotte su ciascuna delle quali erano raffigurati, con un disegno fatto sempre con l'impasto del pane, i simboli della Sacra Famiglia: la corona (Maria), il bastone (Giuseppe) e la croce (Gesù Cristo).
 
Mostra delle opere dell'artista Liliana Mastropaolo a S.Giacomo Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
19 marzo 2019 S.Giuseppe
Mostra_di_quadri_a_SG_x_sito_mod
Da oggi e fino a fine mese, tutti i giorni dalle 18,00 alle 20,00, potete andare a visitare le opere dell'artista Liliana Mastropaolo nei locali dell'Associazione UnicaMente presso il Campo Sportivo di S.Giacomo.
Liliana Mastropaolo si dedica alla pittura da sei anni, in un modo sempre più personale e caratteristico, con una pennellata dolce e poetica. Ha partecipato a diverse estemporanee ed è stata premiata per la qualità della sua espressione pittorica.
 
Appello degli amici di Vasto Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
18 marzo 2019 S.Salvatore
Gli amici di Vasto ci hanno chiesto di pubblicare questa locandina per invitare tutti quelli che vogliono partecipare al $° Festival Vastese del Karaoke.
Chi pensa di voler partecipare può contattare gli organizzatori al numero telefonico presente nella locandina.
karavasto_2019_-_Ritucci_x_sito
 
Concerto del duo pianistico Metro&Foti oggi pomeriggio a Termoli Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
17 marzo 2019 II di Quaresima
concerto_17_marzo
 
Domani, visita alla Termoli sotterranea Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
16 marzo 2019 S.Eriberto
ipogeo_cattedrale_x_sito
L'Associazione PietrAngolare vi aspetta 17 marzo 2019 dalle 10:00 alle 12:30 per l'apertura
straordinaria della Termoli Sotterranea.
In occasione della Festività di #SanGiuseppe  riprendiamo l'antica devozione degli altarini dedicati al Santo, riproducendone uno all'ingresso. Sarà possibile visitare l'altare e in una apposita sala
#sensoriale immergersi nella figura del Santo.
Resteranno aperti gli spazi sotterranei del Palazzo Vescovile gratuitamente, con ingresso direttamente da piazza Duomo.
In esso si potranno ammirare reperti della Basilica-Cattedrale di notevole importanza dal punto di
vista storico, liturgico e culturale. Dall’ipogeo sarà possibile visitare anche l’adiacente area
cemeteriale della Basilica-Cattedrale, scoperta durante i lavori di scavi archeologici del 1994.

Dalle 10:00 alle 12:30 saranno disponibili 4 turni di visite guidate della :
- 1° TURNO  ore 10:15
- 2° TURNO  ore 10:45
- 3° TURNO ore 11:20
- 4° TURNO ore 12:00


Per ogni turno è previsto un massimo di 20 persone e verrà offerto un servizio di accoglienza
(presentazione degli spazi, e introduzione alla visita) dagli operatori dei beni culturali ed
ecclesiastici dell'Associazione diocesana Pietrangolare.
Non è necessaria la prenotazione.
Vi aspettiamo per scoprire le bellezze e i misteri della "Termoli Sotterranea".
Ricordiamo che è possibile richiedere l'apertura e la visita dell'ipogeo e dell'area cimiteriale
sotterranea su PRENOTAZIONE tramite email a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o al 3425953410
 
Rassegna Teatro Ragazzi. domani a Larino Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
15 marzo 2019 S.Luisa
Domani, sabato 16 marzo, alle ore 18, al Risorgimento di Larino torna la rassegna Teatro Ragazzi. Andrà in scena lo spettacolo
‘Direttori d’orchestra’.

Due musicisti, una strana coppia, intenti a provare le “Le quattro stagioni” di Vivaldi. Uniti da un’amicizia tenera ma turbolenta, ne fanno di tutti i colori: litigano, fanno a pugni, si riconciliano, si fanno scherzi a vicenda, ma dividono anche la fame e in fin dei conti l’ultimo biscotto. E quando poi incontreranno un fantasma… come se la caveranno?

Scene comiche, tragiche e a volte assurde si susseguono con ritmo frenetico, ricordandoci il gioioso mondo degli artisti di varietà dove spesso l’allegra disinvoltura è molto vicina alla miseria.

Ingresso a 7 euro.
 
Oggi presentazione del libro “Il Tratturo”, romanzo di Franco Ciampitti pubblicato nel 1968 Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
14 marzo 2019
conferenza_sul_tratturro_x_sito
Oggi, Giovedì 14 marzo, alle ore 17.30, presso l’Aula “Adriatico” del Polo Universitario a Termoli in via Duca degli Abruzzi, col patrocinio dell’Università degli Studi del Molise e in collaborazione con l’Associazione Culturale “Casa del Libro” di Termoli e della libreria “Il Ponte” di Termoli, IBC
Edizioni presenta la riedizione de “Il Tratturo”, romanzo di Franco Ciampitti pubblicato nel 1968
dall’Arte Tipografica Editrice di Napoli.

La nuova edizione contiene una poesia inedita di Franco Arminio e un saggio/presentazione
dell’antropologa Letizia Bindi, docente dell’Università del Molise e direttrice del Centro di ricerca Biocult.

La serata condotta da Isabella Astorri, presidente della Società Italiana per la Protezione dei Beni
Culturali – Sez. Molise, prevede gli interventi di Fabio Pilla, docente Unimol, Beniamino Di Rico,
professore di Pianificazione del territorio dell’Università “La sapienza” di Roma, Nino Ciampitti,
Presidente del CAI Molise e del giornalista Pasquale Di Bello.
 
Giovedì 14 marzo a Tempi Moderni verrà proiettato Styx, un film di Wolfang Fischer Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
14 marzo 2019 S.Matilde
film_styx
Oggi pomeriggio giovedì 14 marzo a Tempi Moderni verrà proiettato Styx,
un film di Wolfang Fischer (Germania/Austria 2018).

Dimenticare per un po’ il mondo iperconnesso in cui è immersa diventa per Rike, la protagonista di Styx, un imperativo. Decide così di passare le vacanze in solitudine affrontando un viaggio in barca a vela. L’imprevisto incontrollabile è il punto di svolta della storia: arriva il dilemma, cosa fare?

Styx è un film sull’assunzione di responsabilità, sul cortocircuito che può venirsi a creare tra il rispetto della legge e il rispondere all’imperativo etico di salvare vite umane.

La proiezione, terzo appuntamento della Rassegna Cinematografica Tempi Moderni vol. 6, si terrà come di consueto giovedì 14 marzo al Cinema Oddo a Termoli, nel doppio spettacolo delle 18 e delle 21
 
Giornata Nazionale del Paesaggio Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
13 marzo 2019 S.Rodrigo
giornata_nazionale_del_paesaggio
 
Concorso: Io promuovo il mio paese Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
12 marzo 2019 S.Massimiliano
distretto_molise-orientale-logo
Dal Distretto Turistico Molise Orientale, riceviamo e pubblichiamo:
come indicato dal regolamento del Concorso, abbiamo attivato la piattaforma relativa alla votazione
"social" degli elaborati realizzati dagli studenti.
Gli elaborati selezionati dalla commissione esaminatrice, sono stati pubblicati sul sito ufficiale
dell'Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Termoli nella sezione 
"Io Promuovo il mio Paese"
al seguente link:

https://www.termoli.net/io-promuovo-il-mio-paese/

Chiunque può votare accendendo il "Cuoricino rosso" sull'elaborato e si possono anche codividere su vari social per invitare altre persone a votare.
si potrà votare fino a sabato 30 Marzo 2019
L'elaborato che riceverà più cuoricini di gradimento sarà il vincitore.
Ringraziando per la collaborazione si porgono cordiali saluti.

On. Prof. Remo Di Giandomenico
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 439