Menu Principale

Votaci nella top 100

Sopravviverà il Tribunale di Larino? Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
4 febraio 2011 S.Gilberto
Il sapere non si ingoia, si mastica come cibo
tribunale_di_larino-icoDal Consigliere provinciale Vincenzo Di Narzo, riceviamo e pubblichiamo:
"Una ulteriore dimostrazione di quanto il nostro parlamentare più famoso, il premier Silvio Berlusconi, abbia a cuore le sorti del Molise".E' il laconico commento del consigliere provinciale Vincenzo Di Narzo in merito alla paventata chiusura del Tribunale di Larino. "Si tratterebbe del colpo di grazia per il territorio dell'area frentana che è oggetto da anni di una pericolosa deriva in termini di servizi e quindi di possibilità di crescita.Non è di certo una novità che i territori vivono, anzi sopravvivono, grazie ai servizi che sono in grado di offrire alle comunità. E se questi servizi, che sono tra l'altro fondamentali anche per la vita quotidiana, spariscono oppure vengono seriamente ridimensionati, il depauperamento che ne deriva ha pericolose ripercussioni su tutti i settori.Penso all'ospedale, che adesso non potrà più essere riferimento per un'area vasta e densamente popolosa. Se dovesse chiudere anche il Tribunale di Larino - continua ancora il consigliere provinciale - l'effetto domino sarebbe sicuro.  Intorno alle strutture che attraggono così tanti utenti, ruota la piccola economia di un territorio che è già stato privato di alcuni beni essenziali. Queste operazioni di taglio indiscriminato colpiscono realtà che sono già state messe a dura prova.Mi auguro - ha concluso il consigliere Vincenzo Di Narzo - che il Molise faccia sentire forte la sua voce con il Governo nazionale al cui vertice, sarà il caso di ricordarlo a chi ha la memoria corta, c'è un parlamentare eletto proprio qui. E mi auguro che i vertici politici regionali, alla luce dell'ordine del giorno votato all'unanimità in Consiglio regionale solo l'altro ieri, diano seguito all'impegno preso con i molisani tutti. Ho il timore che si tratti di una mera operazione di facciata che non porterà ad alcuna sostanziale risoluzione del problema".
 

Per lasciare un commento a questo articolo devi essere registrato al sito.