Menu Principale

Votaci nella top 100

Letteratura e cibo a Termoli Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   
8 dicembre 2019 Immacolata Concezione
Letteratura_e_ciboLetteratura e cibo, perfetto binomio in grado di tramutare la fantasia in realtà, saranno le
protagoniste dell’omonimo evento ideato da ‘La casa del libro’ con la Presidente Daniela Battista
in collaborazione con l’Istituto Professionale per i Servizi dell’Enogastronomia e dell’Ospitalità
Alberghiera ‘Federico di Svevia’ diretto da Maria Concetta Chimisso ed il Dipartimento di
Bioscienze e Territorio dell’Università del Molise e presentato ieri mattina.
Si tratta di un omaggio ad Andrea Camilleri, scrittore, drammaturgo regista, sceneggiatore,
insegnante e papà del Commissario Montalbano,m scomparso lo scorso 17 luglio: l’evento sarà
articolato in diversi momenti che coloreranno ed animeranno il Borgo Antico di Termoli grazie anche
“all’importante collaborazione dell’Istituto Alberghiero che è partner di questo progetto”, ha
sottolineato Daniela Battista. Perché Camilleri? “Andava celebrato Camilleri, perché lo merita – ha
spiegato la preside Chimisso – Da scrittore straordinario e uomo illuminato quale è stato. Dovendo
coniugare il rapporto tra letteratura e cibo nel solco della cultura enogastronomica abbiamo
immediatamente detto noi ci siamo”.
L’evento è articolato in tre fasi: si parte il 9 dicembre presso l’Aula Adriatico dell’Università
di Termoli
con una conferenza che vedrà l’intervento del professor Gian Mario Anselmi, ordinario di
Letteratura italiana all’Università di Bologna presso la Facoltà di Lettere e Filosofia e relatore
di fama internazionale dal curriculum corposo ed importante.
A seguire ci sarà la relazione
‘Leggere e gustare il territorio’ a cura del professore associato di Storia moderna presso
l’Università degli Studi del Molise Rossano Pazzagli. Il coordinamento sarà affidato a Giuseppe
Ramunno, medico dentista che ha conseguito anche la laurea in enogastronomia e turismo e socio de
‘La Casa del libro’.
 

Per lasciare un commento a questo articolo devi essere registrato al sito.