Menu Principale

Votaci nella top 100

Terminati i corsi dell’a.s. 2009/2010 della Scuola comunale di musica e del Laboratorio teatrale comunale Stampa E-mail
Scritto da Oscar De Lena   

1 giugno 2010 S.Giustino
ChitarristaNei giorni dal 27 al 30 maggio u.s., la Scuola comunale di musica e il Laboratorio teatrale comunale hanno effettuato i saggi di fine anno. I saggi, che hanno riscontrato una grande partecipazione di pubblico in tutte e quattro le serate, non sono stati solo momenti di mera esibizione e di compiacimento delle capacità artistiche degli allievi, ma hanno rappresentato una fase di un percorso formativo intrapreso.
La Scuola comunale di musica, che si avvale degli insegnanti dell’Associazione Musicisti Molisani di Campobasso diretta dal maestro Leo Quartieri, grazie anche alla nuova e più confortevole collocazione al primo piano del Polo culturale “Corrado Gizzi” presso la villa comunale, ha visto raddoppiare il numero degli iscritti rispetto gli anni precedenti. La scuola di musica, organizzata  in corsi di chitarra classica ed elettrica, pianoforte e fisarmonica, batteria, basso elettrico, sassofono e clarinetto, canto, teoria, solfeggio e musica d’insieme, ha raggiunto gli ottanta iscritti. Durante le due giornate del saggio si sono alternati sul palco del Teatro comunale allievi di tutte le età e il numeroso pubblico presente ha avuto modo di apprezzare le esecuzioni agli strumenti di ottimi solisti, le gradevolissime e promettenti voci di iscritte al corso di canto,  le coinvolgenti esibizioni dei gruppi di musica d’insieme.
Il Laboratorio teatrale comunale, al primo anno di attività, si avvale degli insegnanti dell’Associazione L’Altro Cantiere di Guglionesi che durante l’anno hanno tenuto corsi di vocalità, dizione, linguaggio del corpo, testualità, linguaggi e strumenti multimediali, scenografia e danza teatrale. Da marzo è stato avviato il Laboratorio dei piccoli con lo scopo di avvicinare i bambini alla pratica teatrale, attività connessa alla redazione di un progetto teatrale in collaborazione con RAI Gulp. Nel corso dell’anno i circa quaranta partecipanti al laboratorio hanno avuto modo di incontrare attori e registi teatrali. Per il saggio di fine anno è stato messo in scena  lo spettacolo Il Piccolo principe dove il mondo fantastico  e metaforico di Antoine de Saint Exupéry è stato ben rappresentato attraverso un avvincente allestimento scenico e dalle ottime recitazioni dei protagonisti. Come auspicato da questa Amministrazione, i corsi hanno contribuito a porre gli allievi in un rapporto profondo con la musica e con l’arte drammatica, sviluppando il loro il senso dell’autodisciplina e la capacità espressiva e creativa, elementi in grado di rafforzare la personalità dei singoli e, nel contempo, accrescere la qualità della nostra collettività.  

         Il Sindaco                                                            L’Assessore alla Cultura
  Bartolomeo Antonacci                                                   Giuseppe D’Urbano

 

Per lasciare un commento a questo articolo devi essere registrato al sito.